Di piccole e grandi sfighe e di piccoli rimedi

Ragazze mie, quando si parla di sfighe non c'è mai limite al peggio!

Ero bella pronta ad iniziare questa nuova stagione alla grande.
Tutta pimpante avevo una serie di fantastiche idee in testa per migliorare il blog.
Avevo in testa nuovi ed interessanti argomenti di cui parlare, creazioni da mostrare e altre da far nascere.
Mi sono addirittura procurata (in realtà me lo ha regalato Andrea, dopo avermi più volte trascinata via a forza da davanti agli scaffali di cancelleria) un fantastico quadernino con chiusura elastica da portare sempre con me per non perdere nemmeno un'idea!

Dopodiché hanno cominciato a colpirmi una serie di piccole e grandi sfighe.

Non bastava la fatica di ricominciare.
Non bastava la sciatalgia che spesso non mi fa camminare.
Non bastavano gli impegni che si accavallavano e le brutte notizie che ti tolgono il sonno.
Non bastava Google e il suo fastidioso noreply che ogni tanto mi appioppa.
No, care mie, ho anche rovesciato la mia bella macchinina in un fosso. Distrutta!
Maledetta pioggerellina autunnale, che rendi le strade scivolose manco fossero insaponate, in una settimana hai fatto fuori tre automobili nella stessa curva!
Fortunatamente non mi sono fatta nulla, tolti i classici lividi da cintura di sicurezza. E, cosa ancor più importante, non ho coinvolto nessuno.
Ne è seguita una settimana folle, di corse avanti e indietro per recuperare un nuovo mezzo di trasporto. Grazie al cielo ho trovato una buona occasione, ma gli aspetti burocratici alle volte fanno impazzire!
Non contenta, la sfiga ha deciso che anche la lavatrice dovesse abbandonarmi definitivamente, con una montagna di panni da lavare.
Quella nuova dovrà fare gli straordinari e spero di riuscire a recuperare presto il ritmo.

Ovviamente tutto ciò ha drasticamente ridotto il tempo da poter dedicare al PC e, di conseguenza, ho dovuto rimandare tutti i miei buoni propositi.

Fonte: Pinterest

Ma dicono che quando tocchi il fondo è giunto il momento di risalire.
E allora proviamoci, a risalire.

Per prima cosa devo eliminare quel fastidiosissimo noreply che ogni tanto Google mi appioppa al posto del mio indirizzo di posta elettronica.
Personalmente non amo questa impostazione, perché non permette a chi ricevere un mio commento di rispondermi direttamente via mail.
Per cambiare le impostazioni ho utilizzato le istruzioni di Giulia.

Noreply blogger blogspot - come risolvere il problema

Del perché Google cambi autonomamente le impostazioni senza che io faccia nulla resta un mistero.
Al momento sembra non ci sia un modo per far sì che le impostazioni rimangano definitive.
L'unica cosa che possiamo fare è controllare il mittente di quando si commenta il proprio blog e intervenire tempestivamente per ripristinare le impostazioni che vogliamo.
Certo che è molto noioso, spero che i programmatori risolvino presto questo piccolo bug.

Per concludere, vorrei ringraziare di vero cuore tutte le amiche che, nonostante la mia latitanza, hanno continuato a visitare questa mia casetta virtuale e dare un caloroso benvenuto alle nuove lettrici che hanno deciso di darmi la loro fiducia.
E' grazie a voi che la mia avventura nel mondo del blogging ha modo di esistere e, anche se non ci conosciamo di persona, siete la mia ancora di salvezza nei momenti più bui di questo ultimo periodo della mia vita.

Vi vorrei abbracciare tutte una per una, ma per il momento posso solo mandarvi un grande abbraccio virtuale, sperando di rileggerci presto con nuovi articoli più allegri e pieni di creatività.
Alla prossima!!!  

18 commenti:

  1. Ti dirò capitano spesso periodo dove non se ne in fila una ....e a dirti il vero sono più numerosi di quelli senza problemi ... spero che trq aun guaio e l'altro riesca a trovare il tempo di un bel sorriso ... un bacione e .. buona domenica ....... fortuna che non ti è accaduto nulla nell'incidente e non hai causato nulla di grave a nessuno ... il resto si rifarà .... a presto ...
    giusi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusi!
      Grazie per le belle parole, mi fanno molto piacere :)

      Elimina
  2. Stella, capisco i problemi per la macchina ma la cosa più importante è che tu non ti sia fatta niente. le machine si agigustano o si cambianpo... la pelle non sempre!!!!
    Quanto alla sfiga... anche di quella non ci si può liberare. Anche la mia lavatrice ha deciso di andare in pensione dopo 14 anni di onorato servizio. Ieri, compleanno del marito, abbiamo passato tre ore e mezza per smontarla e vedere se è ancora riparabile. nì... nel senso che il danno non è grave ma la ruggine è troppa e i pezzi di ricambio..mah. Dici che li troviamo dopo 14 anni???
    Discorso google... non riesco a vedere le notifiche.... le segnala sulla campanella ma se clicco... niente! Gira gira gira ma non si aprono! Che devo fare????? Ma va a *******!
    Mi arrangio diversamente!
    Ciao e un in bocca al lupo per tutti i problemi e problemini! Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patricia!
      Più che altro il problema è che capitano sempre tutto assieme!
      Mi dispiace per la tua lavatrice, ma credo proprio che a 14 anni non sia proprio possibile ripararla... Purtroppo al giorno d'oggi gli elettrodomestici non sono fatti per durare.

      Per quanto riguarda le notifiche, non capisco quello il tuo discorso.
      Io ho impostato in modo che i commenti mi arrivano direttamente nella casella e-mail e sono molto comoda così.

      Grazie per la visita e il commento, a presto!

      Elimina
  3. L'importante tra i vari eventi negativi e le mille cose da fare è trovare sempre un pò di tempo per un abbraccio ... seppur virtuale ... forte forte!
    baci
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna!
      Ho trovato persone stupende nella blogosfera e non posso che esserne felice, nonostante tutto!
      Ricambio l'abbraccio, a presto!!

      Elimina
  4. A volte succede che inizia ad andare storta una cosa e subito dietro
    tante altre, che sembrano senza fine.Mi dispiace per l'incidente, meno
    male, che a parte la macchina, nessuno si è fatto niente.
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, sembra che capitino sempre tutte assieme!
      Grazie per l'abbraccio, mi fa molto piacere.
      A presto!

      Elimina
  5. Ciao, sono molto dispiaciuta per il tuo brutto periodo, ma come come hai detto anche tu dopo la caduta ci si rialza più forti di prima ...
    Un abbraccio e buona settimana creativa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu!
      Sto facendo autoconvincimento: devo per forza pensare che andrà meglio, è l'unica maniera per superare i periodi difficili!
      Grazie per l'affetto, mi fa molto piacere.
      Un abbraccio!

      Elimina
  6. Ma cos'è, l'epidemia delle lavatrici????
    Anche la mia è in sciopero... spero non definitivo... =(
    Mi dispiace per questo brutto periodo, spero che quell'arco ti scagli presto verso un luminoso futuro. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani!
      Ho letto ieri (al volo, non sono ancora riuscita a commentare) della tua lavatrice... Cavoli, che sfiga!
      Grazie per l'affetto che mi dimostri sempre, mi è di grande aiuto!
      Un abbraccio, a presto!!

      Elimina
  7. Oh Daniela, meno male che non ti sei fatta male tu e nessun altro, al resto c'è rimedio.
    Sono sicura che tornerai alla grande, ti aspetto
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Norma!
      Per fortuna non ho nulla, a parte un bel giramento di scatole :-(
      Grazie per la visita, spero di riprendere presto un buon ritmo.
      Buona continuazione a Chicago, a presto!!

      Elimina
  8. Che periodo nero Dani! Mi dispiace apprendere queste notizie :( So che te l'avranno detto tutti ma tutti ma tutti, comunque la cosa più importante è che tu stia bene.
    Anche a me ogni tanto viene riappioppata l'impostazione per nascondere la mail e così torno ad essere noreply blogger: me ne accorgo perché le mie risposte ai commenti passando dal tab principale di Gmail a quello "social". E allora ecco che faccio tutta la procedura daccapo e poi mi tocca pure reimpostare il widget dei follower di Google+ sui miei 2 blog, perché quando passo al profilo Blogger limitato per eliminare l'opzione quello preesistente smette di funzionare.
    Insomma, è una bella seccatura e ancora non ho capito perché accada.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      Grazie per le parole di affetto, mi fanno proprio bene!

      Certo che con questo google è proprio una scocciatura! Speriamo che la risolvano presto, non si può ogni colta dover andare a fare tutta questa tiritera...

      Grazie per la visita, a presto!!

      Elimina
  9. Ma che brutta storia!!! Immagino che spavento!!!
    Devo risolvere pure io il problema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Squitty!
      Lo spavento è stato veramente grande, per fortuna pian pianino sembra che le cose si stiano aggiustando...
      Grazie per la visita, a presto!

      Elimina

Grazie per il tuo passaggio e per il commento.
I tuoi suggerimenti sono preziosi per migliorare il blog!
A presto!
Daniela